brochure

6300 Trappola Ionica

La trappola ionica è uno degli strumenti più efficaci nello studio di molecole complesse e da sempre tra i più utilizzati nella proteomica, sia che stiate ricercando proteine a bassa concentrazione, modifiche post-traslazionali o che facciate De Novo Sequencing. È lo strumento che permette di raccogliere spettri di MSn evidenziando la struttura di peptidi e proteine, permettendo anche una grande flessibilità nella frammentazione di legami specifici all’interno del composto.

Oggi, per poter sfruttare appieno tutte le potenzialità della MSn sono necessarie funzioni avanzate di analisi dell’enorme quantità di dati che una singola corsa cromatografica è in grado di generare. Inoltre Agilent puó offrire quattro strumenti che si differenziano per prestazioni e prezzo:

  • 6310: l’entry level per prezzo con tutte le possibilità date dal data dependant acquisition;
  • 6320: maggiore risoluzione, sensibilità e velocità di scansione
  • 6330: il massimo di prestazioni grazie all’incremento multipolare della capacità senza sacrificare la velocità di scansione;
  • 6340: aggiunta della funzione ETD (electron transfer dissociation)


  • Fino a MS5 in automatico e MS11 in manuale
  • La migliore combinazione di velocità di scansione (fino a 27.000 amu/sec), risoluzione (0.35 amu) e range di massa applicabili grazie al campo multipolare non lineare brevettato, che offre alta capacità di intrappolamento senza compromettere la velocità di svuotamento; per questo le specifiche sono chiare e definite (vedi specifiche)
  • Ampia scelta di sorgenti ioniche (ESI, APCI, APPI, combinata simultanea ESI-APCI, HPLC-Chip) tutte a geometria ortogonale per maggiore pulizia, facilità d’uso, resistenza a matrici pesanti, riduzione del rumore
  • Numerose opzioni di Data-Dependent Acquisition per una acquisizione intelligente dei parametri importanti (vedi tutte le possibilità di Data-Dependent Acquisition)
  • Possibilità di Maximum Resolution Scan Mode per applicare la massima risoluzione solo al range di massa di interesse
  • SmartFrag collision-energy ramping
  • Polarity Switching veloce
  • Frammentazione tipo CID ed Electron Tranfer Dissociation (ETD) per analisi di modifiche post-traslazionali
  • Tutti i dati della singola corsa cromatografica immagazzinati in un singolo file
  • Facile analisi gerarchica dei dati relativi a MS e MSn
  • Trattamento dei dati basati sul composto padre
  • Software che lega le elaborazioni nelle tre parti principali, tabella lavoro, dati cromatografici/spettrometrici, curva di calibrazione: il cambiamento su un foglio viene riportato sugli altri
  • Possibilità di processo dati con la piattaforma Spectrum Mill per Mass Hunter
Scarica le brochures

Scopri maggiori dettagli sulle trappole ioniche al sito Agilent Technologies